La caduta dei capelli è molto comune negli uomini. Quasi i due terzi degli uomini sperimentano la caduta dei capelli prima dei 35 anni. Quasi l’85% degli uomini sperimenta la caduta dei capelli e il diradamento dei capelli all’età di 50 anni. Sebbene l’alopecia androgenetica o la calvizie maschile rappresenti la tipologia di perdita di capelli più frequente negli uomini, ci sono molti altri motivi che possono portare alla calvizie maschile.

Con la consulenza degli specialisti della Clinica HSD procediamo ad analizzare le cause e le opzioni di cura ella caduta dei capelli.

Cause di perdita di capelli

Per capire il miglior trattamento possibile per la caduta dei capelli per gli uomini, è importante scoprire se la caduta dei capelli è genetica o è causata da qualsiasi altro motivo. La causa più comune è la calvizie maschile, che è ereditaria e può insorgere già nella pubertà. Gli uomini con questa condizione ereditano geneticamente i capelli sensibili al DHT. Questo è l’ormone che riduce la durata della vita dei follicoli piliferi. Alcune altre cause di perdita di capelli sono:

  • Ragioni mediche – Condizioni come anemia, diabete, lupus o malattie della tiroide possono portare alla caduta dei capelli. La caduta dei capelli negli uomini potrebbe anche essere un effetto collaterale di alcuni farmaci assunti per malattie come cancro, ipertensione, artrite e depressione. Trattamenti come radiazioni e chemioterapia possono anche causare la caduta temporanea dei capelli.
  • Infezioni – Infezioni come la tigna possono danneggiare i capelli e la pelle del cuoio capelluto, portando a chiazze squamose e punti calvi.
  • Alopecia Areata – Questa è una condizione in cui il sistema immunitario attacca i follicoli piliferi, portando a chiazze rotonde e lisce sul cuoio capelluto.
  • Disturbo da strappare i capelli – Molte persone hanno un bisogno incontrollabile di strapparsi i capelli. Questa è una condizione cronica, in cui l’individuo strappa i capelli dal cuoio capelluto, dalle sopracciglia o da altre parti del corpo.
  • Stress o trauma – Grave trauma emotivo o fisico o stress può portare alla caduta dei capelli.
  • Patologie – Alcune patologie o trattamenti delle patologie posso comportare la perdita follicolare

Sintomi di perdita di capelli

I sintomi della caduta dei capelli negli uomini possono includere:

  • Diradamento dei capelli sul cuoio capelluto – I capelli iniziano a diradarsi nella zona della corona e intorno alle tempie.
  • Arretramento della linea dei capelli – Molti uomini osservano un’attaccatura dei capelli che si ritira verso la fine dei 30 anni. Questo di solito inizia sopra le tempie e l’attaccatura dei capelli si sposta indietro sulla parte anteriore della testa.
  • Perdita di capelli sulla parte superiore della testa – Questa forma di calvizie spesso si traduce in un motivo a ferro di cavallo, lasciando esposta la parte superiore della testa.

Perdita di capelli: consigli per la prevenzione

Una volta individuata la causa della caduta dei capelli, potrebbe essere possibile evitare che i capelli cadano ulteriormente o almeno rallentare il processo di caduta dei capelli.

  • Dieta –  Seguire una dieta equilibrata può aiutare a combattere i fattori che danneggiano i follicoli piliferi. Segui una dieta ricca di antiossidanti come legumi, fagioli, frutti di bosco, cavoli e spinaci. Evita di consumare zucchero, conservanti, grassi lavorati e alcol.
  • Integratori – Alcune carenze nutrizionali nel corpo possono causare la caduta dei capelli. L’assunzione di integratori di ferro, zinco, vitamina B-12, selenio e niacina può aiutare a rendere i capelli più forti e sani.
  • Evita trattamenti aggressivi – evita l’uso di prodotti chimici e trattamenti come colpi di sole, coloranti, perossido e permanenti che possono causare danni irreversibili ai follicoli piliferi.
  • Usa spazzole morbide in fibre naturali – Quando acquisti un pettine, scegline uno che abbia spazi più ampi tra le setole.
    Trattamento per la caduta dei capelli per gli uomini

Trattamenti medici

Non tutti i tipi di caduta dei capelli possono essere prevenuti o rallentati. In questi casi queste sono alcune opzioni di trattamento per combattere la caduta dei capelli:

  1. Farmaci– Alcuni farmaci da banco possono aiutare nel trattamento della caduta dei capelli. Questi includono:

Minoxidil (Rogaine) : questo è un farmaco topico e può essere acquistato senza prescrizione medica. Il minoxidil è noto per allargare i follicoli piliferi e prolungare la crescita dei capelli. Ciò si traduce in capelli più lunghi e un numero maggiore di ciocche di capelli.
Finasteride (Propecia): questa è una pillola che riduce la quantità di ormone DHT nel cuoio capelluto. Il DHT è l’ormone che attacca i follicoli piliferi, facendoli assottigliare. Avrai bisogno della prescrizione del tuo medico per acquistare questa pillola.

  1. Trapianto di capelli – Questa è l’unica procedura chirurgica disponibile per trattare la caduta dei capelli. I due interventi di trapianto di capelli più popolari sono:

Trapianto di unità follicolari (FUT) – Una striscia di pelle viene rimossa dalla parte posteriore del cuoio capelluto che ha capelli abbondanti. I follicoli piliferi da questa striscia vengono rimossi e reinseriti nei cerotti dove c’è la caduta dei capelli.
Estrazione dell’unità follicolare (FUE) – I follicoli piliferi vengono estratti direttamente dal cuoio capelluto e trapiantati nelle zone calve.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here